Fotografare le persone

Come fotografare le persone in studio e all’aperto.

Scelta dell’obiettivo

Uno degli obiettivi più utilizzati per fotografare le persone è lo zoom corto 85-105 mm. Questi obiettivi, infatti, vengono anche chiamati “obiettivi per ritratti” visto che consentono di scattare da una distanza comoda (3/4 metri), distanza che lascia un po’ d’aria sia alla modella che al fotografo. Inoltre, con queste focali si elimina la tipica distorsione facciale data dai grandangolari.

Visto che non dobbiamo preoccuparci di scegliere quale obiettivo utilizzare, nel fotografare le persone, non dobbiamo fare altro che assicurarci di avere una buona luce e cercare di catturare la personalità del nostro soggetto. Quanto detto diventa di fondamentale importanza nella fotografia ad un bambino.

Scegliere l’ottica: CanonNikonSony

Impostazione della fotocamera

La fotocamera va impostata in modalità priorità di diaframma. In realtà, esiste una apertura che restituisce risultati migliori sia in termini di nitidezza che aspetto generale della foto ed è f/11. Ovviamente non è sbagliato scegliere un altro valore per ottenere un determinato effetto artistico.

Scelta dello sfondo in studio

Scegliere lo sfondo giusto non è semplice. In studio la soluzione più semplice e meno costosa è quella di utilizzare sfondi in carta di colore neutro. Per iniziare potrei utilizzare il nero per una foto intensa, d’effetto o il bianco per qualsiasi altro scopo.

Con lo sfondo di colore bianco, se non illuminato direttamente da una o più luci, in fase di scatto potrebbe risultare grigio. Non che il grigio sia un cattivo colore, ma se abbiamo scelto il bianco è giusto che lo sia.

dal calendario Pascal

Se abbiamo scelto lo sfondo di colore nero potremmo aver bisogno di un controluce sul soggetto per farlo risaltare sul nero. Questo è ancora più importante se il soggetto ha i capelli di colore scuro.

Lascia un commento